Hero

Indennità di paternità

I padri dei bambini e le coniugi delle madri (nel caso di coppie dello stesso sesso) hanno diritto a un'indennità di paternità compensata dopo la nascita.

Il congedo di 14 indennità giornaliere, o di dieci giorni di congedo nel caso di un tasso d'attività del 100%, indennizzato dall' IPG, può essere preso in blocco o a giorni singoli entro un periodo quadro di sei mesi. L'indennità di paternità viene corrisposta nella misura dell' 80% del reddito medio percepito prima della nascita del bambino.

A quali condizioni si acquisisce il diritto all’indennità di paternità?

ll diritto all’indennità di paternità nasce se il padre

  • è il padre legale al momento della nascita del figlio o lo diventa nei sei mesi seguenti e
  • era assicurato obbligatoriamente ai sensi della legge sull’AVS durante i nove mesi immediatamente precedenti la nascita del figlio. In caso di nascita prematura questo periodo si riduce a
    • 6 mesi in caso di parto prima del 7° mese di gravidanza;
    • 7 mesi in caso di parto prima dell'8° mese di gravidanza;
    • 8 mesi in caso di parto prima del 9° mese di gravidanza;
  • e durante questo periodo ha esercitato un’attività lucrativa o ha ricevuto IPG per almeno cinque mesi.

Possono essere riconosciuti anche i periodi d’assicurazione e di esercizio di un’attività lucrativa compiuti in Stati dell’UE o dell’AELS.

Cosa cambierà a partire dal 01.07.2022, in seguito all'approvazione del «matrimonio per tutti»?

La coniuge della madre, che è considerata l'altro genitore ai sensi dell'art. 255a cpv. 1 CC, avrà diritto al congedo e all'indennità di paternità sulla base del rapporto di parentela stabilito ai sensi dell'art. 255a cpv. 1 CC. Tuttavia, questo vale solo per i bambini nati a partire dal 01.07.2022 e senza effetto retroattivo. Per poterne beneficiare, i genitori devono inoltre essere sposati al momento della nascita.

Vanja Weber

Caporeparto servizio AF/IPG
Servizio AF/IPG

044 388 34 47

famzeo(at)ak-swissmem.ch